Penale

No al peculato per l'utilizzo della banda militare senza autorizzazione

di Francesco Machina Grifeo

L'utilizzo, da parte di un colonnello, della banda militare senza la preventiva autorizzazione non integra il peculato militare. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 26 ottobre 2016 n. 45187, rigettando, sotto questo profilo, il ricorso del Pm, ed affermando che il reato non scatta in quanto le «energie lavorative» non rientrano tra i beni suscettibili di appropriazione. In primo grado il Gup del Tribunale Militare di Roma aveva già dichiarato il non luogo a procedere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?