Penale

La simulazione resta reato

di Antonio Iorio

Un’operazione meramente simulata, priva di qualsivoglia contenuto effettivo, non può ritenersi elusiva e pertanto continua a essere perseguita anche penalmente non rientrando nella scriminante prevista dalla nuova norma per l’abuso del diritto. A fornire questa interpretazione è la Corte di cassazione, sezione terza penale, con la sentenza 41755 depositata ieri. Ma ecco i fatti. Una Procura si vedeva rigettare prima dal Gip e poi dal tribunale del riesame il sequestro nei confronti di una persona indagata per dichiarazione infedele. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?