Penale

Doppio binario alla prova dell'evasione

di Alessandro Galimberti

Piena autonomia del giudice penale nell’accertare e determinare l’imposta evasa: l’attività svolta dall’agenzia fiscale, in sostanza, non è vincolante per il magistrato, che può anche giungere a conclusioni opposte rispetto alle Entrate. La Terza sezione penale della Cassazione - sentenza 39789/16, depositata ieri - torna a riaffermare il “doppio binario” di valutazione nei reati fiscali, respingendo un ricorso in materia di evasione di imposta sul valore aggiunto. Un imprenditore romano, condannato per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?