Penale

Messa alla prova su reati con pena base massima di quattro anni

di Patrizia Maciocchi

La messa alla prova va applicata ai reati con una pena- base massima fissata a quattro anni, senza che nel conto possano pesare le aggravanti, neppure a effetto speciale. Le Sezioni unite della Cassazione, con la sentenza 36272, dirimono il contrasto sul punto, abbracciando la tesi meno restrittiva e valorizzando il fine deflattivo di un istituto teso alla risocializzazione della persona. La Suprema corte ricorda che l’articolo 168-bis del Codice penale delimita l’ambito operativo della messa alla prova ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?