Penale

Induzione indebita anche «tentata»

di Alessandro Galimberti

La condanna per induzione indebita tentata rimane anche se la pratica delle vittime designate era già stata archiviata all’epoca delle “pressioni” dei funzionari infedeli. La Sesta sezione penale della Cassazione (sentenza 35271/16, depositata ieri) ribadisce la natura «non bilaterale» del reato previsto dalla riforma Severino degli illeciti contro la Pa; pertanto, il tentativo resta perfettamente integrato - cioè “utile” per la condanna - anche se il privato non aveva già più alcun indebito vantaggio da trarre dalla ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?