Penale

L'estensione del rito abbreviato vale per i giudizi in corso solo se già richiesta

di Giovanni Negri

Rito abbreviato esteso solo se già chiesto. Gli effetti della decisione della Corte costituzionale n. 139 del 2015, che ha dichiarato l’illegittimità dell’articolo 517 del Codice di procedura penale, nella parte in cui non consentiva l’ammissione dell’imputato al giudizio abbreviato nei casi di contestazione di una circostanza aggravante, si producono nei processi in corso soltanto se l’imputato, dopo la modifica dell’imputazione, ha tempestivamente richiesto di accedere al rito alternativo. Lo chiarisce la Corte di cassazione con la sentenza n. ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?