Penale

È reato attivare una linea telefonica con i dati dell’ex coniuge

di Andrea A. Moramarco

Commette il reato di sostituzione di persona chi attiva nel proprio domicilio una linea telefonica con i dati personali dell’ignaro ex coniuge, accollandogli le relative spese: si verifica una sostituzione identitaria nell’ambito di una vera e propria negoziazione giuridica, capace di trarre in inganno l’operatore telefonico e far conseguire un profitto per la spesa risparmiata. Nel caso di specie, è stato condannato un uomo che aveva fatto pagare all’ex moglie una fattura di quasi 800 euro. Tribunale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?