Penale

«Messa alla prova» nel decreto penale

di Alessandro Galimberti

Anche il decreto penale di condanna, nonostante la legge non lo preveda, deve avvisare l’imputato del fatto che può chiedere la messa alla prova. La Corte Costituzionale interviene con la sentenza 201/16, depositata ieri, per allineare l’atto di chiusura indagine previsto dall’articolo 460 del codice di procedura penale a quello dei procedimenti ordinari. Il caso è stato sollevato dal Tribunale di Savona a margine di un decreto penale emesso per violazioni edilizie ed opposto dall’imputato. Nell’udienza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?