Penale

Rischio recidiva: per applicare la misura cautelare il pericolo deve essere concreto e attuale

di Giuseppe Amato

In materia di misure cautelari personali, ai fini dell’esigenza cautelare di cui all’articolo 274, comma 1, lettera c) del Cpp, nel testo introdotto dalla legge 16 aprile 2015 n. 47, l'espressa previsione dell'attualità del pericolo di reiterazione non è da intendersi come una mera endiadi rispetto alla previsione della concretezza di tale pericolo. Così si sono espressi i giudici della Suprema corte con la sentenza n. 24476 del 13 giugno scorso, chiarendo inoltre che, mentre la concretezza ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?