Penale

Misure cautelari personali: condotta ostativa al riconoscimento dell'indennizzo

a cura della Redazione di Plus Plus24 Diritto

Misure cautelari personali - Riparazione per l'ingiusta detenzione - Condotta gravemente colposa - Potenziale induzione in errore dell'autorità giudiziaria – Necessità di uno specifico riferimento al reato fondante il vincolo cautelare. Osta al riconoscimento dell'indennizzo per ingiusta detenzione la condotta gravemente colposa e potenzialmente idonea a indurre in errore l'autorità giudiziaria in ordine alla sussistenza dei gravi indizi di reità con specifico riguardo al reato che ha fondato il vincolo cautelare. •Corte cassazione, sezione IV, sentenza 31 luglio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?