Penale

Non è minaccia a pubblico ufficiale l'annuncio di azioni legali poi realizzate

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La prospettazione di un'azione giudiziaria, puntualmente messa in atto, non sostanzia una minaccia o una violenza penalmente rilevanti. Così la Corte di cassazione con la sentenza n. 16381/16, depositata ieri, ha escluso la sussistenza del reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale - proprio a causa della concreta attivazione del sistema giudiziario - relegando al rango di semplice monito, quelle che si volevano considerare minacce. La vicenda - Gli accusati erano i responsabili di una ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?