Penale

Intercettazioni telefoniche, legittimità del ricorso alla tecnica dell'instradamento

a cura della Redazione di Plus Plus24 Diritto

Processo penale – Prova - Intercettazione di comunicazioni svolta in Italia - Necessità di rogatoria internazionale - Non sussiste. È principio consolidato che la destinazione ad uno specifico "nodo" telefonico, posto in Italia, delle telefonate estere, provenienti da una determinata zona (cd. Instradamento), non rende necessario il ricorso alla rogatoria internazionale, in quanto l'intera attività di captazione e registrazione si svolge sul territorio dello Stato. • Corte cassazione, sezione III, sentenza 23 dicembre 2015 n. 50452 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?