Penale

Nel rito penale se il querelante è assente, è remissione tacita

a cura della Redazione di Norme

L’assenza del querelante va interpretata come un disinteresse al processo ed è dunque una remissione tacita di querela. La Cassazione invita a rispettare i principi della ragionevole durata del processo evitando attività processuali inutili e onerose in un assenza di una prova certa della volontà della parte lesa. L’articolo 531 comma 2 del codice di rito, in virtù del quale si dichiara l’estinzione del reato anche quando c’è un dubbio sull’esistenza di una causa di estinzione, potrebbe essere applicato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?