Penale

Omicidio e lesioni: aggravante anche senza responsabilità per stalking

di Giuseppe Amato

In tema di omicidio e lesioni personali volontarie, l'aggravante di cui all'articolo 576, comma 1, numero 5.1, del Cp -e cioè l'aver commesso il fatto da parte di chi sia l'autore del delitto di cui all'articolo 612-bis del Cpnei confronti della medesima persona offesa - è configurabile anche nel caso di improcedibilità di tale reato e può essere ritenuta dal giudice anche in assenza di previa condanna dell'imputato. Lo ha stabilito la Cassazione penale con la sentenza n. 4133 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?