Penale

Pec, valida la notifica elettronica al difensore del decreto di citazione a giudizio

Francesco Machina Grifeo

È valida la notifica via Pec all'avvocato domiciliatario del decreto di citazione a giudizio diretto. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 6118/2016 , rigettando anche sotto questo profilo il ricorso di un imprenditore condannato a tre mesi di reclusione per omesso versamento delle ritenute previdenziali ed assistenziali dei propri dipendenti per complessivi 32mila euro. Secondo il ricorrente invece la sentenza della Corte di appello di Milano era affetta da nullità assoluta ed insanabile «in quanto il decreto ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?