Penale

Configurabile il reato di stalking se gli atti hanno destabilizzato la vittima

di Giuseppe Amato

Ai fini della configurabilità del delitto di atti persecutori (stalking) (articolo 612-bis del Cp), la sussistenza del grave e perdurante stato di turbamento emotivo prescinde dall'accertamento di uno stato patologico conclamato, essendo sufficiente che gli atti persecutori abbiano un effetto destabilizzante della serenità dell'equilibrio psicologico della vittima. Lo hanno precisato i giudici della Suprema corte con la sentenza 49613/2015 . Un reato di evento - Come è noto, lo stalking costituisce un reato di evento, giacché la ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?