Penale

L'iscrizione illecita nel registro degli indagati di un pubblico ufficiale è in sé causa di danno

di Paola Rossi

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

L'iscrizione nel registro notizie di reato è di per sé un danno in particolare se la persona segnalata al pubblico ministero è un pubblico ufficiale. A maggior ragione se la segnalazione deriva da un atto illecito di altro pubblico ufficiale che ha commesso il reato di abuso d'ufficio per non essersi astenuto in presenza di un interesse proprio. Così la Corte di cassazione, con la sentenza n. 4973/16 depositata ieri, ha respinto come inammissibile il ricorso di un ufficiale ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?