Penale

Maltrattamenti in famiglia per la madre manesca

di Andrea Alberto Moramarco

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

Il genitore che picchia il figlio con sberle o con oggetti contundenti commette il reato di maltrattamenti in famiglia - e non di semplice abuso di mezzi di correzione - anche se le condotte violente sono poste in essere con una finalità correttiva ed educativa. Lo ha ricordato la Corte d'appello di Trento nella sentenza 185/2015 , condannando una donna thailandese al reato di cui all'articolo 572 del codice penale , ritenendo irrilevante altresì la circostanza che il modo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?