Penale

Nessuna «scusa» se la Pa non adempie

di Francesco Falcone

La crisi di liquidità dell’azienda, dovuta a mancati pagamenti dei debiti da parte della pubblica amministrazione, non costituisce causa di forza maggiore, ossia non giustifica l’omesso versamento delle ritenute certificate, nel caso in cui l’amministratore non si sia attivato tempestivamente per la ricapitalizzazione. A precisarlo è la sentenza 38539/2015 della Corte di cassazione di ieri. Il legale rappresentante di una società è stato condannato per non avere versato, nel termine previsto per la dichiarazione annuale del sostituto d’imposta, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?