Penale

No alla “truffa sentimentale”, si può fingere l'amore per soldi

Francesco Machina Grifeo

In amore la menzogna interessata è lecita. Non rientra, infatti, nel perimetro della truffa, e non è dunque penalmente perseguibile, chi promettendo al partner una vita in comune si faccia consegnare del denaro troncando poi la relazione senza restituirglielo come aveva promesso. Con questa motivazione la Terza Sezione del tribunale di Milano, sentenza 14 luglio 2015 , ha assolto un uomo accusato di aver sfruttato il sentimento provato da una donna nei suoi confronti per farsi dare oltre 16mila ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?