Penale

La sospensione condizionale non preclude la domanda del lavoro di pubblica utilità

Francesco Machina Grifeo

La richiesta dell'automobilista condannato per guida in stato di ebbrezza di sostituire la pena con i lavori di pubblica utilità non può essere respinta semplicemente sostenendo che essa è incompatibile con la sospensione condizionale della pena accordata all'imputato. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 36059/2015 , fissando una regola generale per cui in simili ipotesi il beneficio della sospensione deve intendersi tacitamente rinunciato. La vicenda - Un automobilista di Palermo era stato condannato in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?