Penale

Il sostituto dell'avvocato non può chiedere il rito abbreviato

La semplice sostruzione del difensore di fiducia non è, da sola, sufficiente ad autorizzare il sostituto a richiedere il giudizio abbreviato. In caso contrario si determina la nullità del procedimento che è di ordine generale e deve essere rilevata d’ufficio oppure eccepita nei motivi di appello. La sostituzione secondo l’articolo 102 del Codice di procedura penale, infatti, riguarda il mandato alle liti e la rappresentanza processuale, ma non comporta l'esercizio di poteri atipici come quelli sulla domanda di riti ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?