Penale

Anche se non retroattive le nuove norme sulle misure cautelari orientano il giudice

di Patrizia Maciocchi

Il giudice non può negare gli arresti domiciliari basandosi sulla gravità del reato. La Corte di cassazione, con la sentenza 34848 depositata ieri, pur escludendo la retroattività delle nuove norme sulle misure cautelari (legge 47/2015) invitano i giudici a far pesare le innovazioni - introdotte sulla scia della condanna dell’Italia (sentenza Torreggiani) da parte della Cedu per il sovraffollamento delle carceri - quando sono chiamati a decidere se permangono o meno le condizioni che hanno legittimato la custodia ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?