Penale

Per il riconoscimento della condanna estera non serve l'intervento della Giustizia

di Giovanni Negri

Più snella l’esecuzione in Italia di una condanna emessa da un Paese Ue. Non è necessario l’intervento del ministero della Giustizia, visto che la procedura può essere gestita dalle autorità giudiziarie. Lo puntualizza la Corte di cassazione con la sentenza n. 32980 della sesta sezione penale depositata il 27 luglio. La Cassazione ha così ribaltato il giudizio della Corte d’appello di Campobasso con la quale era stata dichiarata l’inammissibilità della richiesta del procuratore generale con la quale si ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?