Penale

La Corte di cassazione rilancia l’attenzione ai fatti materiali

di Andrea R. Castaldo

Con il deposito della sentenza relativa al fallimento di Hdc, di cui era amministratore Luigi Crespi, la Quinta sezione della Corte di cassazione fornisce una prima, importante interpretazione del nuovo delitto di false comunicazioni sociali. In particolare, la Corte era chiamata a specificare indirettamente se valutazioni non rispondenti al vero inserite tra le poste di bilancio dovessero ritenersi ancora penalmente rilevanti. Ma procediamo con ordine. I difensori di alcuni imputati avevano puntato il dito sulla modifica legislativa dell’articolo 2621 ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?