Penale

La marcatura CE (China Export) inganna il consumatore

Francesco Machina Grifeo

«La decettività della marcatura CE (China Export), che si distingue da quella europea per la sola, impercettibile, diversa distanza tra le due lettere, è da sola sufficiente ad ingenerare nel consumatore la convinzione che la merce abbia le caratteristiche e gli standard europei». È un passaggio della sentenza del Tribunale di Padova (30 gennaio 2015 n. 263) che ha condannato un commerciante di origine cinese a due mesi di reclusione, ed al pagamento di una multa, per frode ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?