Penale

Diffamazione via internet, il luogo dell'upload radica la competenza

Francesco Machina Grifeo

Nella diffamazione via internet, quando non sia possibile determinare il luogo di consumazione del reato, la competenza non va individuata con riferimento all'ubicazione dei server che ospitano i contenuti diffamatori bensì guardando al luogo dove i dati sono stati immessi nelle rete. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 31677/2015 , chiarendo un altro punto controverso nel perseguimento dei reati commessi tramite il web. Il caso – La vicenda riguardava la condanna, nei due gradi di merito, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?