Penale

Violenza sessuale, no alla costituzione di parte civile del Comune

Francesco Machina Grifeo

Dal tribunale di Trento arriva uno stop alla prassi sempre più diffusa nei comuni di costituirsi parte civile «per manifestare la propria solidarietà nei confronti della vittima» nei processi per violenza sessuale all'interno del proprio territorio. Il Gup trentino, Francesco Forlenza, con la sentenza n. 342/2015 , andando consapevolmente contro l'indirizzo prevalente in Cassazione, ha infatti rigettato la domanda di costituzione del municipio. Il caso - La vicenda origina dall'aggressione subita da una donna all'interno di un parcheggio ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?