Penale

Non è abuso d'ufficio lo scorrimento delle graduatorie anche se il bando lo esclude

di Paola Rossi

L'abuso d'ufficio non scatta per violazione di un atto amministrativo, ma solo se si tratta di legge o regolamento. E non commette reato il funzionario che attinge alla graduatoria di un concorso per coprire un posto vacante. Infatti, La Corte di cassazione - con la sentenza n. 27823/15 , depositata ieri - ha escluso la sussistenza del reato di abuso d'ufficio nel caso concreto in cui, assegnati i posti di lavoro ai vincitori di un concorso e verificatasi per ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?