Penale

Money transfer, il sospetto riciclaggio fa scattare il sequestro preventivo

Francesco Machina Grifeo

Di fronte alla sistematica violazione delle regole sull'invio di denaro all'estero da parte dei gestori di una agenzia di Money transfer tra i «reati fine» può essere contestato anche il «riciclaggio» con la conseguente applicazione della misura del sequestro preventivo di beni titoli e denaro nella disponibilità degli indagati. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, sentenza 27806/2015 , accogliendo il ricorso del Pm del tribunale di Roma contro l'ordinanza del Riesame che aveva invece annullato il decreto emesso ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?