Penale

Nel nuovo reato di diffamazione sparisce il carcere ma multe più salate

di Giovanni Negri

Niente carcere per i giornalisti in caso di diffamazione, ma solo pene pecuniarie. In compenso, obbligo di rettifica senza commento a favore dell’offeso. La Camera ieri ha approvato il disegno di legge sulla diffamazione modificando in parte il testo trasmesso dal Senato che ora dovrà tornare a esaminare il provvedimento. Soppresse, tra l’altro, la norma in base alla quale è il direttore a rispondere degli articoli non firmati e quella sul diritto all’oblio, il diritto cioè a eliminare ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?