Penale

Non c'è rifiuto di atti d'ufficio se la guardia medica ritiene superfluo fare la visita domiciliare

di Giuseppe Amato

Non risponde del delitto di rifiuto di atti d'ufficio il medico che, durante il turno di guardia medica, anziché recarsi di persona a visitare il paziente che denunci i sintomi di una malattia, ritenga sufficiente prescrivere una terapia farmacologica.Lo ha chiarito la Cassazione con la sentenza n. 10130 del 2015 . La vicenda processuale - All'imputato era stato contestato, nella qualità di sanitario in servizio di guardia medica, di essersi rifiutato di effettuare una visita domiciliare nei confronti di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?