Penale

«Qualifica» di mafioso anche senza la prova dell’affiliazione rituale

di Alessandro Galimberti

In attesa delle Sezioni Unite sugli affiliati “all’estero” delle associazioni mafiose (si veda Il Sole 24 Ore del 17 aprile scorso, ordinanza di rimessione n.15807), la stessa Seconda penale torna sul tema dell’appartenenza al sodalizio, presupposti e condizioni. L’occasione è il ricorso di un sospetto boss calabrese contro l’ordinanza - reiterata - di custodia cautelare dopo un primo annullamento con rinvio della Suprema Corte. Per la Cassazione (17861/15, depositata ieri) si può tranquillamente prescindere dalla prova dell’ingresso «formale» nel ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?