Penale

Se manca il decreto l’ingiuria resta reato

di Patrizia Maciocchi

Nessuno conti sulla depenalizzazione per insultare qualcuno. Per la Cassazione l’ingiuria non sarà più reato solo con l’arrivo dei decreti attuativi che metteranno l’ultimo tassello alla riforma. La Suprema corte prende le distanze dalla posizione assunta da molti giudici di merito che decidono di assolvere per reati depenalizzati anche senza le norme applicative (Tribunale di Bari 16 luglio 2014; Tribunale di Avezzano 16 ottobre 2010). È stata così condannata per ingiuria(sentenza 17101) una “signora” che aveva sputato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?