Penale

Illegittima la sospensione sine die della prescrizione per l'imputato non cosciente

di Francesco Machina Grifeo

Vista l'«inerzia» del Legislatore, la Consulta è intervenuta per sanare direttamente la situazione non più «tollerabile» dei cosiddetti «eterni giudicabili». Si tratta di quegli imputati incapaci di stare in giudizio, per i quali il procedimento è stato sospeso ma che parimenti subiscono anche la sospensione «senza limiti di tempo» della prescrizione, con la conseguente «perennità» nei casi più gravi della «condizione di giudicabile». Con lasentenza 45/2015 , dunque, la Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità dell'articolo 159, primo comma, del ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?