Penale

Guida sotto effetto di droga: i sintomi devono essere inequivocabili

di Maurizio Caprino

Non è necessaria una visita medica e un solo esame sui liquidi biologici può bastare. Ma occorre almeno un riscontro sintomatico e questo dev’essere inequivocabile nell’indicare lo stato di alterazione del conducente. Così la Quarta sezione penale della Cassazione, con la sentenza n. 11131/2015 depositata ieri, riassume le condizioni affinché si possa configurare il reato di guida sotto effetto di droghe. Il chiarimento principale contenuto nella sentenza riguarda l’elemento sintomatico da prendere come indice: nel caso in questione, gli ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?