Penale

Lo stop della Cassazione al dolo eventuale «rilancia» l’omicidio stradale

di Maurizio Caprino

Una spinta verso l’istituzione del reato di omicidio stradale. Si potrebbe interpretare così la sentenza con la quale mercoledì la Cassazione ha rimandato alla Corte di appello la condanna a 21 anni per Ilir Beti, che la notte del 13 agosto 2011 aveva ucciso quattro ragazzi francesi guidando contromano per 30 chilometri sull’autostrada A26. La Cassazione non ha ritenuto configurabile l’omicidio volontario per dolo eventuale, quindi la condanna dovrà restare nell’ambito dell’omicidio colposo, sia pure aggravato dalla guida in ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?