Penale

Reato più lieve in assenza di dolo

di Patrizia Maciocchi

L’amministratore della società risponde del reato di bancarotta semplice documentale se, per negligenza o imprudenza, perde dalla memoria del computer le annotazioni delle indicazioni contabili. Un principio in base al quale la quinta sezione penale della Corte di cassazione, con la sentenza 10079 depositata ieri, accoglie parzialmente il ricorso dell’imputato, condannato dalla Corte d’Appello per il più grave reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale. I giudici sottolineano che l’articolo 2220 del codice civile, consente ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?