Penale

Esercizio abusivo della professione di avvocato anche in assenza di guadagno

di Michele Viesti

Q
D
DContenuto esclusivo QdL

La mancanza di finalità di profitto o guadagno patrimoniale non produce alcun effetto esimente sulla condotta professionale esercitata dal soggetto non abilitato all'esercizio della professione di avvocato con la consapevolezza di essere privo del corrispondente titolo abilitativo. Lo ha stabilito la Corte di cassazione, con la sentenza 6467/2015 , rigettando il ricorso propostole ad eccezione del punto inerente la determinazione del trattamento sanzionatorio. La vicenda - Un laureato in giurisprudenza, non abilitato all'esercizio della professione forense, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?