Penale

Legale assolto se il parere di comodo per la sanità non è appellato dalla Procura

di Giampaolo Piagnerelli

La sentenza d'appello che ha assolto il titolare di uno studio legale che ha fornito pareri distorti nel campo della sanità regionale privata, se non viene appellata in Cassazione dalla procura rischia di mandare assolto definitivamente l'imputato con al più solo ricadute sotto il profilo civilistico. Lo precisa la Corte con la sentenza n. 7073/2015 . Vicenda. I Supremi giudici in particolare si sono trovati alle prese con una singolare vicenda in cui nel 2003 secondo ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?