Penale

Reato di favoreggiamento assorbito dall'associazione mafiosa

di Francesco Machina Grifeo

Il reato di favoreggiamento reale resta assorbito da quello di partecipazione ad una associazione di stampo mafioso per cui non può essere contestato separatamente. Lo ha stabilito laCorte di cassazione, sentenza 247/2014 , accogliendo il ricorso di una madre ed un figlio contro l'ordinanza del tribunale del Riesame di Reggio Calabria che ne disponeva la custodia cautelare in carcere. La vicenda – I due imputati erano accusati di aver aiutato il figlio (e fratello), già in carcere ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?