Penale

Si allarga l’indebita percezione

di Giovanni Negri

Rientra nel reato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato la condotta dell’imprenditore che espone un credito previdenziale inesistente con l’obiettivo di compensarlo in sede di conguaglio. Sceglie questa interpretazione “di frontiera” la Corte di cassazione con la sentenza n. 48663 della Seconda sezione penale depositata ieri. Sulla base di questa nuova formulazione, la Corte ha rinviato al Gup del tribunale di Chieti per una riconsiderazione del comportamento di un imprenditore che aveva falsamente attestato ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?