Penale

Niente bancarotta per chi versa in nero se ignora il pregiudizio per i creditori

Giampaolo Piagnerelli

L'amministratore che ometta di annotare in contabilità il pagamento della somma ricevuta in nero e averla sottratta, così, al soddifacimento delle obbligazioni sociali è responsabile per i reati di bancarotta fraudolenta per distrazione e documentale. Stesso discorso, invece, non può essere fatto nei confronti del soggetto terzo che abbia corrisposto la somma in nero, consapevole che l'importo sarebbe stato sottratto alle casse sociali e non sarebbe stato annotato nelle scritture contabili, ma senza sapere gli effetti negativi a carico ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?