Penale

Obbligo di soggiorno: il comune non si lascia neppure per andare dal difensore

a cura della redazione Norme

Il sorvegliato speciale non può lasciare il comune nel quale ha l'obbligo di residenza per recarsi a colloquio con il difensore. La Cassazione accoglie il ricorso del Pg contro l'autorizzazione concessa a un imputato con obbligo di soggiorno di lasciare il comune per andare dallsuo legale. I giudici ricordano che solo irrinunciabili motivi di salute o contingenti e gravi ragioni familiari, possono costituire una deroga al divieto di allontanamento. Non è dunque condivisibile che tra queste si ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?