Penale

Cade il tabù del giudicato: da ricalcolare la pena se la Consulta dichiara illegittima una norma

di Donatella Stasio

Cade il «tabù del giudicato», il «mito» della sua intangibilità, retaggio di una cultura autoritaria dello Stato. Cade per mano delle sezioni unite della Cassazione, con una sentenza storica che archivia la mitologia della «cosa giudicata», intollerabile in uno Stato democratico in cui è preminente la tutela dei diritti della persona. Cade con riferimento alla misura della pena inflitta dal giudice sulla base di norme poi dichiarate incostituzionali, e che dunque mai avrebbero dovuto essere introdotte nel nostro ordinamento, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?