Penale

Per la corruzione elettorale non è necessario il concorso

Andrea Alberto Moramarco

Il delitto di corruzione elettorale previsto dall'articolo 86 del Dpr 570/1960 non è un reato a concorso necessario. Pertanto, per la sua configurabilità è sufficiente la sola promessa di utilità da parte del corruttore, la quale si atteggia come promessa del fatto del terzo e, conseguentemente, impegna solo chi la effettua. Lo ha stabilito la Cassazione con la sentenza 35495/2014 . La vicenda - Il caso prende le mosse da un ricorso per Cassazione avverso un'ordinanza di custodia ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?