Penale

Rudere da ricostruire: non bastano le tracce

di Guglielmo Saporito

Più difficile ricostruire ruderi, se mancano segni concreti della preesistenza: lo sottolinea la Cassazione penale, con sentenza n.40342 del 30 settembre 2014 . La questione si è posta all'indomani dell'entrata in vigore del “decreto del fare” (69/2013). L'articolo 30, modificando l'articolo 3 del Tu edilizia 380/2001, colloca le ricostruzioni tra gli interventi di ristrutturazione edilizia, sottraendoli alla più complessa ristrutturazione urbanistica. La norma del 2013 richiede, per ricostruire, una generica possibilità di accertare la preesistente consistenza: basterebbero, quindi, generici ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?