Penale

Gip obbligato a un giudizio prognostico sul compendio probatorio

Francesco Machina Grifeo

Il Gip non può emettere una sentenza di non luogo a procedere unicamente sulla base delle evidenze a lui note nella fase delle indagini preliminari, ma deve sempre operare un giudizio prognostico sulla possibile evoluzione del compendio probatorio in sede di dibattimento. È su questa base, infatti, che deve decidere o negare il rinvio a giudizio. Lo ha chiarito la Corte di cassazione, con la sentenza 41822/2014 , accogliendo il ricorso del Pg di Trento contro l'assoluzione dall'imputazione di ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?