Penale

La sostituzione del manager non evita la sanzione inflitta alla società

di Giovanni Negri

Non basta alla società sostituire l'amministratore per evitare la sanzione. Troppo robusta da vincere la presunzione che si sia trattato di un'operazione di comodo senza che la politica dell'ente e suoi reali ispiratori sia diversa. Lo sottolinea la Corte di cassazione con la sentenza n. 37712 della Seconda sezione penale depositata ieri. La pronuncia respinge così uno dei motivi di ricorso presentati dalla difesa di una Srl che era stata colpita, applicando la disciplina sulla responsabilità amministrativa degli enti, ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?