Penale

Lo stalking scatta anche se non esistono rapporti affettivi con la vittima

di Enrico Bronzo

Chi si fa giustizia da sé rischia la patente di stalker. Lo sottolinea la Corte di cassazione spiegando che la condanna per stalking (articolo 612 bis del codice penale) non colpisce soltanto chi è legato alla persona molestata da «vincoli affettivi» ma anche chi rende impossibile la vita degli altri per motivi che nulla hanno a che fare con un rapporto affettivo, «perché il reato in questione non limita e circoscrive la natura e la qualità della parte lesa». ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?